18 Settembre 2017

Alta formazione digitale per nuove professionalità per la promozione turistica e culturale. Il corso gratuito di qualifica professionale prevede formazione teorica, pratica e attività di stage in aziende di settore del territorio

E’ in partenza all’ASEV una nuova e importante iniziativa formativa gratuita finanziata dalla Regione Toscana con risorse del Fondo Sociale Europeo: si tratta del progetto “APPlichiamoci ad arte” corso di formazione tecnico-superiore (post-diploma) per “Tecnico delle Produzioni Multimediali per la valorizzazione del Patrimonio Turistico e dei Beni Culturali”, realizzato in partenariato, con Var Group di Empoli, l’IIS Ferraris-Brunelleschi di Empoli ed i Dipartimenti di Scienze Politiche e di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Siena.

Il percorso formativo promosso da ASEV per dare una risposta sia ai fabbisogni formativi delle aziende, sia alla necessità di valorizzare le risorse turistiche e culturali del territorio attraverso la specializzazione di nuove professionalità, è stato progettato tenendo di conto delle indicazioni di Var Group, leader in Italia nello sviluppo di soluzioni ICT a sopporto della competitività delle imprese con una divisione dedicata alla Digital Transformation, soprattutto per quanto riguarda i contenuti dei vari moduli formativi, in sintonia con quelli che sono adesso le competenze informatiche più ricercate dalle aziende.

In particolare il corso “APPlichiamoci ad arte” ha l’obiettivo di qualificare 20 allievi in grado di occuparsi della comunicazione e promozione del patrimonio turistico attraverso le tecnologie digitali, integrando competenze creative con quelle tecniche, informatiche e di marketing ed avrà una durata complessiva di 800 ore (560 ore di formazione in aula + 240 ore di stage) con svolgimento da ottobre 2017 a giugno 2018.

Il tecnico per la produzione multimediale potrà collaborare con l’ente turistico o l’impresa cliente nella scelta delle modalità e degli strumenti di comunicazione più idonei per la realizzazione di un prodotto o di un servizio, coordinando in modo appropriato metodologie e differenti media; sarà inoltre in grado di realizzare nuove forme di divulgazione di contenuti, socializzare esperienze turistiche e culturali, promuovere e comunicare, su scala diffusa, gli eventi culturali in programmazione o i valori immateriali insiti nei prodotti/servizi delle imprese delle filiere tradizionali.

Avrà infine una buona conoscenza dei principali canali social di riferimento, dei loro metodi di advertising e reporting, buone doti di pianificazione di comunicazione integrata aziendale e dell'attività di promozione con lo sviluppo di strategie di Social Media Marketing, mediante analisi e implementazione di campagne promozionali.

Ai percorsi potranno accedere giovani e adulti, non occupati o occupati in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore ed il conseguimento del Certificato di Specializzazione dà diritto al riconoscimento di crediti formativi all’interno dei Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione e di Ingegneria Informatica e dell’Informazione.

Presso la segreteria dell’ASEV è possibile ricevere informazioni su entrambi i percorsi, reperire modulistica e presentare la domanda di iscrizione entro il 28 settembre. Per accedere al corso è necessario superiore una selezione.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti sull’attività formativa è possibile contattare l’ASEV al n° 0571 76650 oppure tramite mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

“Con questa iniziativa formativa di alta specializzazione– afferma Tiziano Cini, Direttore ASEV – si cerca di dare anche un contributo al territorio sotto l’aspetto della valorizzazione delle risorse turistiche e dei beni culturali mettendo a disposizione del territorio, una volta terminato il corso, figure professionali in grado di contribuire a sviluppare la vocazione turistica dell’empolese valdelsa attraverso idee e competenze al passo con i tempi”.

“Questo percorso formativo è la sintesi delle competenze e del lavoro di Var Group a fianco delle imprese di tutta Italia – dichiara Paola Castellacci Consigliere Delegato di Var Group a capo della divisione Digital – siamo orgogliosi di portare, a sostegno di un’iniziativa del territorio, tutta l’esperienza che abbiamo acquisito nello sviluppo di soluzioni innovative e di metterla a disposizione per la formazione di nuove figure professionali” .

Scarica il comunicato »